Un vero successo per la Lituania

FB-UA419081L’esposizione mondiale “Expo 2015” che si è svolta a Milano per sei mesi è stato un vero successo per la Lituania. Come da aspettative il padiglione Lituania è stato visitato da più di un milione e mezzo di visitatori. Soprattutto tanti visitatori sono arrivati nei mesi di Settembre e Ottobre.

Il padiglione Lituania ha risposto adeguatamente al tema dell’esposizione “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Il tema del padiglione era  “L’Equilibrio”. Una delle due sale del padiglione era dedicata alla storia gastronomica, alle tradizioni e valori nazionali e sottolineava la bellezza e varietà paesaggistica del Paese, raccontava i legami secolari con altri paesi tra cui anche con l’Italia e con Milano specificamente. Il pubblico italiano era particolarmente attento al quadro originale di Kanutas Ruseckas “La Mietitrice” che era stato portato in Italia dal Museo Nazionale d’Arte e alla forchetta dell’epoca di Bona Sforza insieme con la piastrella contenente lo stemma degli Sforza proveniente dal Palazzo dei Granduchi di Lituania. Visto l’aprezzamento del pubblico per questi oggetti quest’estate il Palazzo dei Granduchi della Lituania ha organizzato una mostra più estesa nel Castello Sforzesco a Milano.

I visitatori del padiglione hanno molto apprezzato le ricche degustazioni di prodotti tipici lituani organizzate nella sala bianca che era dedicata proprio alla presentazione della Lituania contemporanea. Nell’arco di sei mesi sono stati presentati vari prodotti di decine di produttori lituani. La presentazione di prodotti ecologici e soprattutto la distribuzione dell’acqua minerale “Vytautas” durata tutto il periodo dell’esposizione hanno contribuito all’acquisizione del titolo di padiglione leader nella categoria “Iniziative varie” attribuito al padiglione Lituania dal Ministero Italiano dell’Ambiente (“Towards a Sustainable EXPO“).

Anche il programma culturale è stato molto ricco, i visitatori hanno assistito con tanto piacere alle esibizioni dei gruppi di ballo tradizionale e di gruppi musicali folcloristici, ai concerti di vari artisti jazz, hanno visitato le mostre degli artisti tessili e le varie mostre fotografiche. Le attività culturali sono state coronate dall’apertura della mostra nel Castello Sforzesco organizzata dal Palazzo dei Granduchi della Lituania in occasione della giornata Nazionale della Lituania  per tre settimane e dai concerti del coro misto Bel Canto della Casa degli insegnanti di Vilnius e dell’orchestra da camera di San Cristoforo del Municipio di Vilnius.

Oltre le presentazioni dei prodotti tipici, durante le quali maggior attenzione era dedicata alla presentazione del fondo culinario nazionale, vi sono state anche tante presentazioni di artisti della cucina moderna.  Il gruppo degli artigiani del cioccolato “Chocolate Naive“, vincitori di premi mondiali, hanno presentato i loro prodotti, gli artigiani del caffè “Crooked Nose & Coffee Stories“ hanno fatto assaggiare il loro caffè preparato in modo originale, „Virtuvės mitų griovėjai“ hanno preparato uno spettacolo culinario a base di dolci, mentre la cena di saluto finale è stata preparata da Deivydas Praspaliauskas che da due anni detiene il titolo di miglior cuoco lituano.

Il padiglione della Lituania è stato visitato da tanti ospiti d’onore provenienti dalla Lituania e da altri Paesi. La presidentessa della Repubblica di Lituania Dalia Grybauskaitė si è recata in visita in occasione della giornata Nazionale della Lituania e ha valutato positivamente la partecipazione della Lituania all’Esposizione Mondiale di Milano, anche il Primo Ministro della Lituania Algirdas Butkevičius che ha visitato il padiglione nel mese di Ottobre si è complimentato con gli ideatori del progetto del padiglione e per la qualità del personale. Il padiglione è stato visitato anche dai ministri dell’Ambiente e dell’Agricoltura, dal commissario dell’UE per la Salute e la sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitis, dai sindaci di varie città lituane, dai direttori di aziende nazionali e da vari commercialisti. Il padiglione Lituania è stato visitato anche dal primo ministro dell’Estonia Taavi Rõivas, dal Principe degli Emirati Arabi Uniti Hamdan bin Mohammed Al Maktoum, dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, dalle delegazioni di Germania, Francia, Stati Uniti, Polonia, Kazakistan, Spagna, Messico e di altri Paesi.

Nell’arco di sei mesi EXPO Milano 2015 è stata visitata da 62 capi di sato, da diversi centinaia di ministri, da metà dei membri della Commissione Europea, da famosi musicisti, da personaggi del mondo dello sport, del cinema, della moda e soprattutto dai migliori cuochi italiani e di tutto il mondo. In totale in sei mesi EXPO è stata visitata dai ventuno milioni e mezzo di visitatori.